BIWG

BIWG: Berner International Working Group

PRESENTAZIONE – PROSSIMI APPUNTAMENTI

 

Il Berner International Working Group (BIWG) lavora per estendere la longevità della razza: ogni Bernese dovrebbe raggiungere l’età di almeno 10 anni e in buona salute ed è per questo che si è coniato il motto “OBIETTIVO 10” Il gruppo internazionale di lavoro per i Bernesi è stato fondato in Germania a Hohenroda il 15 agosto 2003, nell’ambito di un simposio internazionale organizzato dal club tedesco SSV e. V. per i quattro Bovari Svizzeri, in occasione dell’ 80° anniversario della sua fondazione.

 

OBIETTIVO 10

 

All’atto della fondazione erano stati previsti gruppi di lavoro anche per i Bovari Svizzeri a pelo corto, ma fu soprattutto il gruppo per i Bernesi che si sviluppò. Gli obiettivi fissati per la prima riunione furono “La collaborazione internazionale” e lo scambio di dati (anche i cosiddetti “dati sensibili”) sui cani. Questo scambio si rivelò difficile, perché le varie nazioni partecipavano in modo diverso al progetto, ogni club essendo legato ai regolamenti vigenti nel proprio paese: ad alcuni era consentito pubblicare i dati su un database aperto a tutti e ad altri era negata la possibilità di divulgare dati coperti da leggi sulla privacy. Si decise dunque, data la grande disparità, di dare maggiore spazio alla collaborazione internazionale, allo scambio di esperienze di ogni club, all’informazione sulle ricerche scientifiche e sui progetti a favore della salute del Bovaro del Bernese. L’argomento “salute e longevità” diventò presto l’interesse maggiore del gruppo, tanto che questo è ancor oggi il filo conduttore del lavoro del BIWG.

Dal momento della sua fondazione (e fino al 2007) fu eletto Presidente dell’IWG il Dr Norbert Bachmann, presidente del club tedesco SSVeV., poi a Burgdorf nel 2007 fu eletto Steve Green del Bernese Mountain Dog Club of Great Britain, attualmente Presidente del BIWG. Il gruppo si riunisce ogni due anni circa, in concomitanza con i simposi internazionali per la salute e dal 2007 vi sono rappresentati i seguenti paesi: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Inghilterra, Norvegia, Olanda, Portogallo, Slovenia, Stati Uniti, Sud Africa, Svezia e Svizzera. Il club di ogni paese ha diritto ad un voto ed ha un suo rappresentante all’interno del BIWG, il che non esclude che vi siano altri membri, non necessariamente legati ad un club, purché il loro campo d’azione abbia attinenza con la salute dei Bovari del Bernese, come ad esempio la Berner-Garde Foundation. I membri indipendenti non hanno diritto di voto. L’Italia è rappresentata nel BIWG fin dalla sua fondazione; dal 2005 il rappresentante del CIABS è Silvana Vogel Tedeschi e, dal 2007, fanno parte del gruppo Laura Bernetti ed Ettore Menozzi Piacentini. Attualmente i membri sono 30. Oltre a questi possono essere presenti agli incontri altre persone in qualità di uditori, facendone richiesta al Presidente prima delle riunioni.

Il BIWG dispone di un sito www.berner-iwg.org in lingua inglese, che raccoglie articoli, abstract dei simposi, verbali delle riunioni, una serie di link, materiale vario relativo agli argomenti di interesse e iniziative volte a combattere le malattie specifiche dei Bernesi. Il gruppo dialoga abitualmente per e-mail e tramite un Yahoo!-Group limitato ai membri.

 

BERNER INTERNATIONAL WORKING GROUP CONSTITUTION

Fin dall’inizio il gruppo decise di proporsi come un gruppo informale, aperto a tutti, completamente neutrale e privo di regolamenti, in modo tale che non potesse essere considerato come una minaccia o un pericolo all’autorità o allo status di alcun club o istituzione. Con il tempo, però, si sentì l’esigenza di dare alcune definizioni sulla natura del gruppo ed alcune regole a cui potersi attenere anche in futuro, per esempio nel caso dell’ammissione di nuovi membri. Dopo ampie ed amichevoli discussioni alle quali parteciparono tutti i membri coinvolti, si giunse a definire la cosiddetta “MISSION STATEMENT” che, oltre a stabilire gli obiettivi, si proponeva di definire alcune norme pratiche che regolamentassero l’attività del gruppo. A Burgdorf nel corso della riunione del 9 agosto 2007 fu dunque approvata la “BERNER INTERNATIONAL WORKING GROUP CONSTITUTION”, che consta di 7 Articoli. È interessante fornire una traduzione dell’Art.1 che ben definisce il gruppo, mentre per la lettura del documento nella sua interezza, e nelle parti attinenti alle norme interne, si rimanda alla consultazione del sito del BIWG.

 

Art.1] Nome e Obiettivi

 

Il Berner International Working Group (BIWG) è un gruppo informale e flessibile formato da persone che rappresentano club di razza e da persone indipendenti che hanno in comune il desiderio di migliorare la salute e la longevità del Bovaro del Bernese. Abbiamo il desiderio di portare l’età media della razza ad almeno 10 anni di età e ci riferiamo a ciò con l’espressione “Obiettivo 10”

Cerchiamo di raggiungere questo obiettivo in molti modi, fra cui:

 

  • raccogliere studi scientifici / articoli sulla salute e sull’allevamento di Bovari del Bernese sani
  • incoraggiare la condivisione delle informazioni sulla salute del Bovaro del Bernese provenienti dai nostri diversi paesi di origine (statistiche, ecc…)
  • condividere le esperienze e i progetti relativi ai Bernesi
  • favorire lo stabilirsi della collaborazione internazionale

Non siamo un club, né un’associazione, né un’organizzazione dotata di una struttura formale oltre a quel minimo richiesto per organizzare le nostre attività. Non abbiamo conto in banca né quote associative e non abbiamo neppure disponibilità finanziaria o altro. Non abbiamo interesse né ambizione a registrare cuccioli, organizzare esposizioni, nominare o confermare giudici, valutare i cani, autorizzare l’allevamento, né influire in alcuna delle attività relative ai cani che siano organizzate dalla FCI, dai Kennel Club nazionali oppure dai club di razza. Le persone indipendenti o i rappresentanti di club o i club che si uniscono al BIWG hanno solamente l’obbligo di essere coinvolti nell’allevamento di cani con pedigree FCI oppure club affiliati con la FCI (come il GB Kennel Club o l’American KC, ecc…). L’allevamento con pedigree al di fuori della FCI o degli affiliati alla FCI non è ammesso per nessun membro del BIWG. La maggior parte della nostra attività si svolge via internet e le nostre riunioni non avranno luogo più di una volta all’anno. Questi incontri si terranno con uno spirito di collaborazione, educazione, amicizia, mutuo aiuto e chiunque condivida il nostro “Obiettivo 10” e possa offrire informazioni utili ad aiutare il Bovaro del Bernese è benvenuto.

 

IL BIWG E I SIMPOSI INTERNAZIONALI SULLA SALUTE

L’esistenza e l’attività del BIWG sono strettamente legate ai simposi internazionali, sia per quanto concerne gli argomenti sia per quanto riguarda la cadenza delle sue riunioni. La tradizione dei Simposi Internazionali sulla salute è stata iniziata nel 2000 dal KBS, Club Svizzero Bovaro del Bernese e si è così sviluppata negli anni:

 

  • 9 settembre 2000, Langenthal (CH): First International Symposium for Breeding Questions, organizzato dal KBS, dedicato al Bovaro del Bernese
  • 28 settembre 2002, Lenzburg (CH) Second International Symposium for Breeding Questions Breeding for improved health and longevity, organizzato dal KBS, dedicato al Bovaro del Bernese
  • 15-17 agosto 2003, Hohenroda (D) International Symposium for the Swiss Mountain Dogs, organizzato dal SSVe.V, dedicato ai quattro Bovari Svizzeri
  • 25-27 novembre 2005, Salzburg (A) International Symposium for the Swiss Mountain Dogs, organizzato dal VSSÖ, dedicato ai quattro Bovari Svizzeri

  • 6 ottobre 2006, Como (I) Bernese Mountain Dog Health Symposium, organizzato dalla SIBB, dedicato al Bovaro del Bernese

  • 10 agosto 2007, Burgdorf (CH) Third International Symposium of the Bernese Mountain Dog of Switzerland, organizzato dal KBS, dedicato al Bovaro del Bernese

  • 26 settembre 2009, Padenghe sul Garda (I) 7° Simposio Internazionale: La Salute del Bovaro del Bernese verso Nuovi Orizzonti, organizzato dal CIABS, dedicato al Bovaro del Bernese

Per completezza di dati è opportuno segnalare il Simposio che era previsto nel 2008 in Danimarca, ma che è stato cancellato alcune settimane prima per problemi organizzativi.

(07/11/2010)

Share